Traffico di marijuana tra Macomer e Bosa, sgominata banda. Sequestri per 8 milioni di euro

1' di lettura 24/05/2022 - Operazione antidroga dei carabinieri che hanno sgominato una banda dedita alla produzione, detenzione e spaccio di droga nel centro Sardegna.

I carabinieri hanno eseguito cinque misure cautelari firmate dal gip del tribunale di Oristano nei confronti di cinque soggetti, tutti residenti tra Macomer e Bosa, accusati di far parte di un gruppo dedito al traffico e allo spaccio di marijuana. Tre sono stati arrestati (uno in carcere e due ai domiciliari), per gli altri due è stato disposto l'obbligo di dimora. I provvedimenti sono stati eseguiti dai militari della Compagnia di Macomer in collaborazione con i colleghi di Bosa, Suni e Montresta e con lo squadrone eliportato dei Cacciatori di Sardegna.

Le indagini sono partire nel dicembre 2021 e culminate con il sequestro di stupefacenti per un valore di 8 milioni di euro, nascosti in due capannoni nella zona industriale di Suni, all'interno di una vecchia distilleria, su un terreno dove si coltivava canapa sativa legale. L'operazione aveva portato a scoprire oltre 689 chili di marijuana, 15,5 kg di polline di cannabis e 2.400 piante essiccate di canapa. Durante una perquisizione i militari avevano notato un'intercapedine ricavata in una stanza, il cui accesso era protetto da una botola nascosta, utilizzata per la coltivazione. I capannoni erano stati quindi rimpiegati per stoccare e nascondere le infiorescenze già lavorate e pronte alla commercializzazione.






Questo è un articolo pubblicato il 24-05-2022 alle 19:52 sul giornale del 25 maggio 2022 - 129 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c8YM





logoEV