Trasporti, via libera all’elettrificazione della rete ferroviaria con la linea Cagliari-Oristano

2' di lettura 10/06/2022 - Solinas: "Obiettivo atteso da anni, investimenti importanti per potenziare la qualità del servizio"

Parte l’elettrificazione della rete ferroviaria sarda con la linea Cagliari-Oristano. È quanto prevede una delibera approvata oggi dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore dei Trasporti, Giorgio Todde, con la quale vengono rimodulati i finanziamenti di 223 milioni di euro stanziati per potenziare i collegamenti ferroviari dell’Isola. “Con gli importanti investimenti sul materiale rotabile, tra cui 12 treni ibridi in consegna già da quest’anno, e con quelli per l’elettrificazione sulla rete a scartamento ordinario, si potrà finalmente viaggiare anche in Sardegna su treni a trazione elettrica. Un obiettivo atteso da anni che garantirà contemporaneamente un potenziamento del livello di qualità del servizio e una maggiore sostenibilità ambientale”, commenta il presidente della Regione, Christian Solinas.

“La maggiore velocità dei mezzi – sottolinea l’assessore Todde – consentirà una riduzione dei tempi di percorrenza e nelle fasi di ingresso, sosta attiva e uscita dalle stazioni, e nell’attraversamento dei centri abitati, la trazione elettrica determinerà l’abbattimento delle emissioni sonore. L’intervento avrà dei riflessi importantissimi anche sull’ambiente attraverso la riduzione delle emissioni di gas clima-alteranti, contribuendo così alla salvaguardia del territorio sardo e al raggiungimento degli obiettivi ambientali fissati a livello europeo”.

Con la delibera approvata i 223 milioni di euro di investimenti previsti vengono così finalizzati: 124 milioni per la “velocizzazione San Gavino-Sassari-Olbia: variante di tracciato di Bauladu” (70,8 milioni a valere sulle risorse FSC 2014-2020 e per 53,2 milioni a valere sul Patto Sardegna Fsc 2014-2020); 95,8 milioni di euro per la “elettrificazione della tratta ferroviaria Cagliari-Oristano” (46,8 milioni del Patto Sardegna Fsc 2014-2020 e 49 milioni del Contratto di Programma di RFI, assorbendo le risorse precedentemente allocate sulla variante ferroviaria di Bonorva-Torralba); 3,2 milioni di euro assegnati a Rfi per attività di progettazione (risorse Fsc 2014-2020).

“Si parte con la linea Cagliari-Oristano sia in considerazione del maggior numero di passeggeri trasportati rispetto alle altre tratte a scartamento ordinario sia in ragione dell’esistenza del doppio binario della linea in esame, già completato finora sino a San Gavino, che consente di procedere all'elettrificazione su una rete in raddoppio”, conclude l’esponente della Giunta Solinas.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-06-2022 alle 20:52 sul giornale del 11 giugno 2022 - 105 letture

In questo articolo si parla di attualità, sardegna, comunicato stampa, Regione Sardegna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/daHa





logoEV