Angelo Cocciu, Forza Italia: “Insularità e sanità temi cruciali per la Sardegna, ecco le nostre idee per sfruttare al meglio le potenzialità del territorio”

2' di lettura 21/09/2022 - (Adnkronos) - Il candidato del partito di centrodestra, capolista al Senato in Sardegna, analizza le problematiche dell’isola proponendo cambiamenti importanti: dall’abolizione del numero chiuso per i test di medicina alle ZES per le imprese  Olbia, 21 settembre 2022.

Sanità e insularità, temi cruciali per una realtà come la Sardegna, isola dalle molteplici potenzialità ma che soffre la carenza qualitativa dei trasporti, e paga il pegno di scelte sbagliate in ambito regionale sul fronte salute. “Sembrano temi distanti, eppure vanno di pari passo. Dalla risoluzione delle problematiche di sanità e insularità possiamo rilanciare il nostro territorio come meta ancor più ambita e soprattutto vivibile per i nostri cittadini”, afferma Angelo Cocciu, capogruppo di Forza Italia in Consiglio Regionale e candidato come capolista al Senato in Sardegna nelle liste del partito di Silvio Berlusconi. “Partiamo dal tema salute, minato dalle scellerate scelte dell’amministrazione regionale precedente, che ha accorpato tutto il comparto in un unico ente, causando gravi problematiche alla gestione locale delle strutture ospedaliere”, stigmatizza Cocciu. “Stiamo lavorando intensamente ad una riforma, tardata ad arrivare per colpa dell’opposizione. Ma ora siamo tornati alla vecchia formula, anche se stiamo ancora affrontando difficoltà pratiche nel reperimento di personale medico, infermieristico e OSS”, aggiunge il candidato di Forza Italia. Infatti, come ricordato dall’esponente politico, la mancanza di professionalità è un problema ingente, che ha come concausa la mancanza di personale da inserire in organico, insufficiente a livello numerico. Una soluzione può essere la cancellazione del numero chiuso in medicina. “Vogliamo arrivare ad un cambiamento epocale: porte aperte a tutti gli studenti che desiderano diventare medici. Basta col numero chiuso, ha avuto come conseguenza la creazione di un bassissimo numero di professionisti, causando problemi generali di reperimento di medici, così come di infermieri e operatori socio sanitari”. L’altro fardello che appesantisce la Sardegna è legato all’insularità, finalmente riconosciuta in Costituzione con la modifica approvata pochi mesi fa: “Grazie al passaggio costituzionale curato dai colleghi in Parlamento Ugo Cappellacci e Pietro Pittalis, siamo ora nella condizione di creare nuove soluzioni per lo sviluppo dell’isola”, spiega Cocciu. “Penso alle Zes, fondamentali zone economiche speciali che aiuterebbero il settore industriale ed imprenditoriale a giovarsi di sgravi fiscali. Con la modifica costituzionale, lavoreremo per risolvere una serie di problematiche, compresa quella annosa dei trasporti”, ricorda il candidato di Forza Italia. “Troveremo soluzioni alternative per renderci indipendenti sul fronte trasporti, in dialogo aperto con Roma e Bruxelles, ma con l’obiettivo di offrire ai sardi soluzioni quotidiane, vantaggiose e a prezzi contenuti, per renderli partecipi del sistema Italia e di quello europeo”. Sito web https://www.facebook.com/angelococciuolbia  





Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 21-09-2022 alle 09:39 sul giornale del 22 settembre 2022 - 34 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dq6R





logoEV