Caro energia, in Sardegna allarme Confartigianato: bollette alle stelle

1' di lettura 03/10/2022 - CAGLIARI - Il caro bollette non dà tregua alle imprese e alle famiglie della Sardegna. In base alle stime di Confartigianato, ad agosto i prezzi dell’elettricità, del gas e degli altri combustibili sono cresciuti, in media, del 75,6% rispetto allo stesso periodo del 2021.

Le crescite sono state rilevate dall’ufficio studi dell'associazione, che ha analizzato i dati Istat tra il 2021 e 2022. "L’ennesimo aumento dei costi energetici ci pone davanti ad un’emergenza senza precedenti, rischiamo una vera e propria catastrofe economica e imprenditoriale- si legge in un comunicato congiunto di Maria Amelia Lai e Daniele Serra, rispettivamente presidente e segretario di Confartigianato imprese Sardegna-. Il prossimo governo deve intervenire subito perché migliaia di attività potrebbero chiudere". Se lo Stato non ha le risorse, proseguono, "è indispensabile utilizzare i fondi europei per calmierare subito il costo delle bollette". Per l'associazione occorre attuare politiche di diversificazione del mix energetico, puntando sulla riduzione della dipendenza dal gas russo, "e investendo sulle energie rinnovabili e sull'efficienza. Altrettanto importante- rimarcano Lai e Serra- intervenire sulla composizione tariffaria con una misura strutturale di riduzione degli oneri generali in bolletta e il loro finanziamento mediante altre forme di gettito. Non possiamo affrontare l’inverno con il rischio che il caro bolletta ci porti verso una nuova recessione, dopo le fatiche che il sistema produttivo sta facendo per cercare di rimanere aperto".





Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 04-10-2022 alle 08:33 sul giornale del 04 ottobre 2022 - 14 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dtvg





logoEV
qrcode