SEI IN > VIVERE SARDEGNA > ATTUALITA'
comunicato stampa

La Regione sostiene le imprese turistiche che assumono: 40 milioni per abbattere il costo del lavoro

1' di lettura
18

lavoro
Quaranta milioni di euro per l’erogazione di bonus occupazionali per il biennio 2023 e 2024 a favore delle imprese della filiera turistica e del suo indotto che operano in Sardegna.

Lo ha deciso la Giunta Solinas, approvando una specifica delibera, su proposta dell’assessore del Lavoro, Ada Lai. Così il presidente della Regione Christian Solinas. “Per il prossimo biennio incrementiamo le risorse a favore di un settore sempre più trainante per l’economia regionale, sostenendo il lavoro regolare e giustamente retribuito. La nostra terra è una meta privilegiata per milioni di visitatori che la scelgono per le sue bellezze naturali. È nostro dovere adottare politiche adeguate per rilanciare non solo il comparto turistico ma anche il suo indotto, favorire l’occupazione e rendere la nostra isola sempre più competitiva, attrattiva ed accogliente".

“Un intervento strutturale importante attuato in continuità con le misure precedenti - afferma Lai - questa volta finanziato con le risorse FSE+ Sardegna 2021/2027. Anche nel prossimo Avviso Destinazione Sardegna Lavoro 2023, di imminente pubblicazione - aggiunge l’assessore - la rosa dei beneficiari è molto ampia, dalle strutture ricettive, agli stabilimenti balneari e termali alla ristorazione, dalla gestione delle piscine agli impianti sportivi e ai parchi, dalle attività di intermediazione immobiliare a quelle di noleggio, dall’intrattenimento alle attività museali, artistiche e culturali, dalle agenzie di viaggio alle guide turistiche, dai catering ai servizi di lavanderia, pulizia e manutenzione. L’obiettivo - sottolinea l’esponente dell’esecutivo - è quello di tagliare il costo del lavoro attraverso un incentivo proporzionato alla retribuzione mensile lorda dei neo assunti giovani, al di sotto dei 35 anni di età e disoccupati over 35, in particolare donne”.



lavoro

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-05-2023 alle 18:20 sul giornale del 19 maggio 2023 - 18 letture






qrcode